Image

SPETTACOLO ANNULLATO

Spettacolo annullato per l'improvvisa indisposizione di una delle attrici. Gli spettatori che hanno già acquistato il biglietto possono chiedere il rimborso scrivendo a biglietteria@teatrosocialecamogli.it oppure telefonare al numero 0185 177 0529 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Sabato 2 marzo, ore 21.00

“CHIAROSCURO”

Image
Domenica 3 marzo, ore 16.00
NOTE DI DONNE DEGNE DI NOTA
“Clara, Fanny e le altre: note dal silenzio”
di e con Anna Maria Sollima
 
Maria Paola Biondi e Debora Brunialti, pianoforte a 4 mani
Musiche di C. Wieck, F. Mendelssohn, C. Chaminade, M. Bonis, B. Giuranna, C. Magnan
In collaborazione con il GPM
 
Un pomeriggio interamente dedicato a compositrici donne, narrate da una donna ed eseguite al pianoforte da due donne. Una formula originale, il “racconto-concerto”, per dare voce al talento compositivo femminile così come si è manifestato dalla metà del XIX secolo a oggi, affrontando sacrifici e sfidando pregiudizi secolari. 
Image

Giovedì 7 marzo, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/9

Come si ascolta (seconda parte)

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 8 marzo, ore 21.00

Sabato 9 marzo, ore 21.00

STORIA DI UNA CAPINERA

di Giovanni Verga

con Enrico Guarnieri, Nadia De Luca

regia di Guglielmo Ferro

Il cambiamento interiore di Maria, costretta alla vita conventuale dall’ottusità della famiglia, confidato nelle lettere a una compagna di convento. Ad operare la svolta è il contatto con la natura, il ritrovarsi con la famiglia nelle terre di Monte Ilice, ma soprattutto la scoperta dell’amore.

Image

Domenica 10 marzo, ore 16.00

Lunedì 11 marzo, ore 10.30 (recita per le scuole)

NOTRE-DAME DE PARIS

Balletto in due atti su musiche di autori vari, liberamente ispirato al romanzo di Victor Hugo

Balletto di Milano

Coreografia e libretto di Stéphen Delattre
Costumi di Federico Veratti

Una nuova, recentissima versione danzata del celebre romanzo di Victor Hugo, che mette al centro Frollo, l’arcidiacono di Notre-Dame attratto dalla bella zingara Esmeralda. Di cui è perdutamente innamorato anche Quasimodo, il campanaro gobbo della cattedrale.  

Image

Giovedì 14 marzo, ore 21.00 

LELLA COSTA

OTELLO, di precise parole si vive
 
drammaturgia di Lella Costa e Gabriele Vacis
scenofonia di Roberto Tarrasco
regia di Gabriele Vacis
Produzione Teatro Carcano
 
“Succede con i grandi autori, forse soprattutto con Shakespeare: i loro testi, le loro storie, i loro personaggi sono, letteralmente, immortali. Continuano a parlarci, a stupirci, a incantarci; a volte ci aiutano perfino a capire chi siamo, cosa ci sta succedendo adesso. E quando incontri una di queste storie perfette in genere te ne innamori, e soprattutto ti rendi conto che non avrebbe alcun senso provare a inventarne un’altra per dire le stesse cose, ma che è lecito, forse perfino doveroso, continuare a raccontare quella. Precisamente quella. È quello che è successo a Gabriele Vacis e a me, e non una volta sola. È quello che ci ha entusiasmati a tal punto da pensare di riportare in scena, dopo 24 anni, il nostro Otello, preservando intatta la sostanza narrativa (Shakespeare) ma intervenendo e modificando quelle parti in cui l’attualità, o meglio la contemporaneità, richiedevano un aggiornamento. Quelle parti in cui lo stesso Bardo si divertiva a inserire allusioni e citazioni per noi incomprensibili (chi mai sarà quel “Signor Angelo” che condiziona perfino il Doge?), ma che sicuramente per gli spettatori dell’epoca erano chiarissime, e probabilmente molto divertenti. Se poi ci aggiungiamo una trama folgorante, il cui riassunto potrebbe sembrare una notizia di cronaca di oggi (un lavoratore straniero altamente qualificato, un matrimonio misto, una manipolazione meschina e abilissima, un uso doloso e spregiudicato del linguaggio, un femminicidio con successivo suicidio del colpevole), allora ci rendiamo conto di quanto bisogno abbiamo di continuare a raccontare e ascoltare questa storia. Precisamente questa.”
Image

Sabato 16 marzo, ore 21.00

Domenica 17 marzo, ore 16.00

COMPAGNIA GOLIARDICA M. BAISTROCCHI

“Di poppa… o di prua. Crociera goliardica in due tempi”

di Edoardo Quistelli

Tutti a bordo, per una crociera goliardica, con la Compagnia M. Baistrocchi, che, con i suoi 111 anni, è il gruppo teatrale più antico d’Italia ancora in attività. Risate assicurate con il corpo di ballo più improbabile del mondo, impegnato come sempre in uno scatenato Can-Can finale.

Image

Giovedì 21 marzo, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/10

Voci e strumenti

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 22 marzo, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

ANNA MAZZAMAURO

“Com’è ancora umano lei… caro Fantozzi”

Sasà Calabrese, chitarra e pianoforte

 

Anna Mazzamauro, la mitica signorina Silvani dal “labbruzzo” provocante, scrive e interpreta uno spettacolo dedicato a Paolo Villaggio e al suo personaggio più famoso, Fantozzi.  Non un’agiografia, ma uno spettacolo teatrale e musicale vero e proprio, ricco di aneddoti e dietro le quinte.

 

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Domenica 24 marzo, ore 16.00

Lunedì 25 marzo, ore 10.30

Teatro Ragazzi

ROMANZO D’INFANZIA

Compagnia Abbondanza/Bertoni

Spettacolo di danza pluripremiato in Italia e all’estero. Oltre 600 repliche in più di 20 anni. Due danzatori si alternano tra essere genitori e figli. Poi di nuovo padre e figlio e madre e figlia. E poi fratelli, in un’alternanza continua tra il subire e il ribellarsi. 

Image
Giovedì 28 marzo, ore 21.00
CONCERTO DI PASQUA
 
Wolfgang Amadeus Mozart
Requiem in re minore per soli, coro e orchestra, K. 626
 
Chiara Bisso, soprano
Elena Belfiore, contralto
Alessandro Fantoni, tenore
Carlo Prunali, baritono
 
Coro lirico Quadrivium
Orchestra di Rapallo "Jean Sibelius"
Giovanni Battista Bergamo, direttore
 
Una profonda riflessione musicale sulla morte che è anche uno dei massimi capolavori del repertorio sinfonico-corale: Il Requiem di Mozart. Partitura composta dal genio salisburghese nelle ultime settimane di vita, rimasta incompiuta e ultimata dall'allievo Franz Xaver Süßmayr, ha dato vita a leggende sulla sua committenza che hanno scatenato la fantasia di biografi, scrittori, commediografi e registi cinematografici. Un brano di forte suggestione, che invita più di ogni altro a meditare sui temi legati alla festività pasquale.
Image

Giovedì 4 aprile, ore 10.30 e ore 21.00

Teatro Ragazzi

GIOVINETTE

Le calciatrici che sfidarono il Duce

tratto dal romanzo di Federica Seneghini e Marco Giani

con Federica Fabiani, Rossana Mola, Rita Pelusio

regia di Laura Curino

 

1932. Un gruppo di ragazze milanesi fonda il Gruppo Femminile Calcistico, la prima squadra femminile italiana. Riescono a resistere quasi un anno, prima che il regime fascista le costringa a chiudere.

Image

Giovedì 4 aprile, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/11

Testi per musica e melodramma

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 5 aprile, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

MAURIZIO GIAMMARCO

SYNCOTRIBE QUINTET

Maurizio Giammarco, sassofoni – Paolo Zou, chitarra elettrica – Luca Mannutza, organo, pianoforte, pianoforte elettrico – Makar Novikov, basso – Enrico Morelli, batteria

Fra classicità, ricerca e spazi di elaborazione estemporanea, la cifra stilistica del sassofonista Maurizio Giammarco non perde mai un elemento da lui ritenuto primario: raccontare storie musicali accattivanti, leggibili e, per quanto possibile, personali. Un jazz originale, che non fa il verso a nessuno. Nato come trio, Syncotribe, nella versione in quintetto, allarga notevolmente le proprie potenzialità sonore, con Mannutza che affianca all’organo (strumento di default del trio Syncotribe) anche il piano acustico e quello elettrico; mentre altre sonorità crossover, in linea con certe passate esperienze di Giammarco, sono frutto del giovane Paolo Zou, anima del popolare gruppo capitolino nu-jazz Dumbo Station, e chitarrista fra i più innovativi del momento.

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Sabato 6 aprile, ore 21.00

BREVE APOLOGIA DEL CAOS

di Santiago Sanguinetti

con Daniele Marmi, Simone Luglio, Eleonora Angioletti, Giorgio Castagna

regia Simone Luglio

Quattro persone comuni sognano la rivoluzione chiuse in un appartamento di Manhattan. La rivolta prende la forma di un virus che aumenta la quantità di testosterone nel corpo, con conseguenze incontrollabili. Un testo sorprendente di uno dei più importanti autori teatrali sudamericani del nostro tempo.

Image

Domenica 7 aprile, ore 18.00

RON

“Al centro esatto della Musica”

Giuseppe Tassoni, piano e tastiere – Roberto Di Virgilio, chitarre – Stefania Tasca, voce e percussioni

 

“Al Centro esatto della Musica”. Non poteva esserci titolo più appropriato per il concerto acustico di Ron, autore-interprete di canzoni che sono entrate nell'immaginario collettivo. In alcuni casi veri e propri capolavori, composti per sé e per i maggiori interpreti della canzone italiana.

Image

Mercoledì 10 aprile, ore 10.30

Teatro Ragazzi

ODISSEA

con Eleonora Angioletti, Giorgio Castagna

regia di Livio Valenti

 

Omero ha scordato il suo nome: ora si fa chiamare “Blu” (come il mare). Ma quando per magia compare Atena e lo invita a ricordare, le parole riaffiorano, la vita ritorna. Rivisitazione dell’opera di Omero, che mantiene intatta tutta la sua forza epica.

Image

Sabato 13 aprile, ore 19.30

RUMORE

Raffaella Carrà Dance Tribute

un’idea di Antonella Riboldi Brunamonti

con la direzione tecnica di Sergio Japino

con Carmen Russo, Enzo Paolo Turchi

Uno spettacolo che unisce danzatori, musicisti e sportivi per celebrare un’icona dello spettacolo italiano: Raffaella Carrà. Un grande evento, con la direzione tecnica di Sergio Japino, che partirà dalla piazza davanti al teatro.

Image

Giovedì 18 aprile, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/12

Editoria e diritto d’autore (il plagio e i falsi)

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 19 aprile, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

LA SERA DEI MIRACOLI – OMAGGIO A LUCIO DALLA

con Lorenzo Campani

 

Un gruppo di affiatati musicisti, con notevoli carriere, a supporto della voce di Lorenzo Campani – già interprete di Quasimodo e Clopin in “Notre-Dame de Paris” di Cocciante – per un emozionante omaggio ad un gigante della canzone italiana.

 

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Sabato 20 aprile, ore 21.00 

L’ORESTE

Quando i morti uccidono i vivi

di Francesco Niccolini

con Claudio Casadio

L’Oreste, abbandonato quando era bambino, è internato nel manicomio di Imola. Eppure è sempre allegro: canta, disegna, non dorme mai e scrive alla fidanzata. Una riflessione sull’abbandono e l’amore negato. Premio Enriquez 2023 a Claudio Casadio come miglior attore. 

Image

Venerdì 26 aprile, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

RICCARDO FASSI TANKIO BAND

Riccardo Fassi, piano e tastiere – Claudio Corvini, Giancarlo Ciminelli, trombe – Roberto Pecorelli, tuba – Massimo Pirone, trombone – Sandro Satta, sax alto – Filippo Bianchini, sax soprano e tenore – Torquato Sdrucia, sax baritono – Pierpaolo Bisogno, vibrafono – Steve Cantarano, contrabbasso – Pietro Iodice, batteria

Il concerto “Best of Tankio Band” propone una carrellata dei brani appartenenti al repertorio di composizioni originali di Riccardo Fassi dai CD “Serial Killer” e “Seven Pieces For Large Ensemble”, di Frank Zappa, dall’omonimo CD, e dal nuovo programma dedicato alle musiche di Antonello Salis. Ovvero i brani più significativi dei programmi eseguiti negli ultimi anni, che dimostrano la dedizione del gruppo ad un percorso originale ed innovativo. L’orchestra, tra le più importanti di jazz nel nostro paese, è stata votata più volte dalla critica, nel referendum annuale indetto dalla rivista “Musica Jazz”, tra le dieci migliori formazioni del jazz italiano. 

 

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Sabato 27 aprile, ore 21.00

ADOLFO BARABINO, pianoforte

Musiche di F. Chopin, F. Liszt

 

Adolfo Barabino, pianista dal tocco raffinato, vive fra l’Italia e l’Inghilterra. I suoi autori prediletti sono i grandi romantici. La sua incisione del Secondo Concerto di Chopin, con una delle maggiori orchestre al mondo, la London Symphony Orchestra, è stata nominata per il Grammy Award.

Image

Giovedì 2 maggio, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/13

I ruoli apicali

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 3 maggio, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

CHARLIE RISSO

con Marco Traversone, chitarra elettrica – Robin Manzini, chitarra elettrica, basso, tastiere – Davide Zalaffi, percussioni
 
Charlie Risso è una cantautrice di origini genovesi, cresciuta musicalmente tra Milano e Londra, cosmopolita e dal sound ammaliante e malinconico. Perfettamente bilingue, ricorre spesso all’inglese, che conferisce alle sue canzoni un respiro internazionale. 
 
* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria
Image

Giovedì 9 maggio, ore 21.00 

MARCO FALAGUASTA

“Non ci facciamo riconoscere”

di Marco Falaguasta, Alessandro Mancini

 

Un monologo sugli anni ’70, ’80 e ’90, quando i genitori ripetevano ai figli: “Non ci facciamo riconoscere!” Ma siamo proprio sicuri che fosse un rimprovero sensato? Marco Falaguasta prova a rispondere rievocando un’era in cui, in caso di dubbi, non c’era Google a cui chiedere aiuto. 

Image

Venerdì 10 maggio, ore 19.30 

Aperitivo a Teatro*

JOE BARBIERI

“Vulìo”

Joe Barbieri, chitarra classica, voce – Nico Di Battista, DBguitar – Oscar Montalbano, chitarra manouche 

Per la prima volta in trent’anni di carriera, Joe Barbieri, napoletano doc, affronta la Canzone Classica Napoletana. Un repertorio straordinario, riletto in modo personale. Il titolo del progetto è vulìo, che in napoletano significa desiderio, ma anche volo sulle ali del sogno.

 

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Giovedì 16 maggio, ore 17.30

Ridotto del Teatro Sociale

 

I TEMI DELLA MUSICA/14

Come nasce un’opera lirica in teatro

a cura di Giulio Odero

GLI INCONTRI NEL RIDOTTO

Ingresso libero

Venerdì 17 maggio, ore 19.30

Aperitivo a Teatro*

CALDERAZZO – PATITUCCI – WECKL

Joy Calderazzo, pianoforte – John Patitucci, basso – Dave Weckl, batteria

Joy Calderazzo è uno dei migliori pianisti jazz della sua generazione. John Patitucci un bassista di fama mondiale. E Dave Weckl un batterista che ha suonato con Chick Corea e Paul Simon. Il “Sociale” si è assicurato una tappa del primo tour italiano ed europeo di tre stelle del jazz americano. Da non perdere. 

 

* Negli appuntamenti del ciclo "Aperitivo a Teatro" l'acquisto dei biglietti nei Palchi è vincolato all'aperitivo, che viene servito durante lo spettacolo. L'aperitivo non è previsto per chi acquista biglietti in Platea. Tutte le informazioni sui prezzi alla pagina Biglietteria

Image

Sabato 18 maggio, ore 21.00

TRIO ALBATROS

Francesco Parrino, violino

Stefano Parrino, flauto

Dario Bonuccelli, pianoforte

Musiche di N. Rota, F. Ibert, P. Gaubert, B.Martinů, M. Bonis, R. Abate/N. Rota 

In collaborazione con il GPM

Il Trio Albatros è attivo dal 1990 sia sulla scena nazionale che su quella internazionale, distinguendosi per la particolarità dell’organico (violino, flauto e pianoforte) e l’originalità del repertorio. Che, come in questo caso, spazia tra le tante anime del Novecento musicale. 

Image

Domenica 19 maggio, ore 17.00

CORO RODOLFO DEL CORONA

“Dall’Argentina all’Andalusia. Poesia e musica per voce e strumenti”

Musiche di C. Guastavino, M. Castelnuovo-Tedesco

Marco Benucci, baritono – Angela Panieri, pianoforte – Salvo Marcuccio, chitarra – Luca Stornello, direttore

 

Un concerto corale-strumentale, in cui la musica argentina e quella andalusa si incontrano nelle note dell’argentino Carlos Guastavino e nel celebre “Romancero Gitano” di Mario Castelnuovo-Tedesco, fiorentino innamorato della musica spagnola. 

Image
Giovedì 23 maggio, ore 21.00
Concerto fuori abbonamento
 
THE BEATBOX & CARLO MASSARINI
"Magical Mystery Story - Now and then"
 
"Now and Then", il nuovo singolo dei Beatles, balzato al primo posto delle classifiche mondiali, anticipa l'entusiasmante tour teatrale dello spettacolo MAGICAL MYSTERY STORY “Now and Then”. Due coinvolgenti ore per questo straordinario viaggio attraverso la storia e la musica dei Fab Four che si sviluppa unendo la performance impeccabile dei The Beatbox al fascino narrativo di Carlo Massarini, dando vita ad uno show che mescola magistralmente musica e racconti avvincenti di coloro che hanno rivoluzionato la storia della musica e non solo. Durante i cinque atti che caratterizzano lo spettacolo, Carlo Massarini svela gli aneddoti e le curiosità più affascinanti della straordinaria avventura dei quattro baronetti di Liverpool. I The Beatbox riproducono fedelmente le hit della discografia “beatlesiana” con straordinaria precisione esecutiva, restituendo all'ascoltatore l'impatto sonoro vocale e visivo, del leggendario quartetto. Un'esperienza senza età che attrae un pubblico diversificato, dai nostalgici degli anni '60 agli appassionati più giovani, dimostrando che la musica dei Beatles è senza tempo.
 
Prezzi - Platea e Palchi I e II Ordine A: 30 € (intero), 25 € (ridotto). Palchi I e II Ordine B: 25 € (intero), 20 € (ridotto). Palchi III e IV Ordine: 18 €.
Image

Sabato 25 maggio, ore 17.00

LA VEDOVA ALLEGRA

di Franz Lehár

Compagnia “Fantasia in Re”

Orchestra Sinfonica “Cantieri d’Arte”

Stefano Giaroli, direttore

Nella Parigi di inizio Novecento, all’ambasciata del Pontevedro (un minuscolo e fantomatico stato mitteleuropeo) si dipana la storia d’amore fra il conte Danilo Danilovich e Hanna Glavari, ricca, giovane e ambita vedova del banchiere di corte. La più celebre e amata delle operette.

Image

Iscrizione alla Newsletter del Teatro Sociale di Camogli

partner