Image

sabato 16 ottobre, ore 21.00 - concerto inaugurale

Revolution
Janoska Ensemble

Il Janoska Ensemble è composto da tre fratelli viennesi cresciuti in una fami­glia di musicisti ( Ondrej e Roman Janoska al violino con Frantisek al pia­noforte) insieme al cognato Julius Dar­vas al contrabbasso. Il gruppo propone una brillante combinazione di musica tzigana, classica e tango con un pizzico di pop: uno stile così unico da essere ormai identificato con il nome di "stile Janoska". Nei loro concerti la musica classica si contamina con il jazz e il pop con ricerche armoniche particolari e con ampio ricorso al virtuosismo più sfre­nato. Il programma prevede una serie di pagine classiche rilette con esube­rante spavalderia tecnica.

venerdì 22 ottobre, ore 19.30 - aperitivo in jazz

Around Pino
Tullio De Piscopo batteria
Dado Moroni pianoforte
Aldo Zunino contrabbasso

Un'imperdibile occasione per vedere suo­nare insieme tre leggende del jazz italiano, ma anche tre amici sul palco, che - improvvi­sando - cercano di cogliere all'istante le reci­proche affinità musicali. De Piscopo, batteri­sta eclettico che spazia dal jazz alla classica, indimenticabile collaboratore di Pino Daniele; Moroni, unanimemente riconosciuto come uno dei migliori pianisti jazz viventi; Zunino, contrabbassista che ha collaborato con il gotha del jazz nazionale e internazionale. Nel loro concerto trovano spazio luoghi e storie che confluiscono in una musica, il jazz, che fin dalle origini è un genere ibrido, capace di accogliere e fondere esperienze diverse.

sabato 23 ottobre, ore 21.00
domenica 24 ottobre, ore 16.30 - stagione di prosa

Camogli e buoi dei paesi tuoi
Maurizio Lastrico

L'amatissimo attore genovese dal talento ecclettico, capace di alternarsi con disin­voltura tra fiction televisive, cinema, teatro di tradizione e cabaret, torna a Camogli come comico e stand-up come­dian per presentare una nuova crea­zione per il Teatro Sociale, articolata tra monologhi originali e cavalli di batta­glia: una festa della comicità e dell'im­prescindibile legame dal vivo tra pub­blico e narratore.

sabato 30 ottobre, ore 21.00 - stagione concerti

Omaggio a Ennio Morricone
EstrOrchestra
Chiara Morandi direttore

Il primo dei concerti proposti dall'orche­stra residente, celebre per l'energia e dalla passione delle sue esibizioni, è un concerto tributo a Ennio Morricone sulle note delle sue più belle colonne sonore. Da Nuovo Cinema Paradiso a Giù la testa, passando per Mission e C'era una volta il West, un emozionante viaggio nelle composizioni di un autore leggendario. Diretta da Chiara Morandi, l'EstrOrchestra è una compa­gine eclettica: si esibisce come orchestra da camera con Morandi concertatrice e solista o con la partecipazione degli stessi membri dell’orchestra che si alternano in qualità di solisti.

mercoledì 3 novembre, ore 21.00 - stagione concerti

Bacchetti suona Mozart
Orchestra del Carlo Felice
Andrea Bacchetti direttore e pianoforte

Il celebre pianista camogliese, ormai di conclamata fama internazionale (premi, collaborazioni e incisioni per note case discografiche), incontra (e dirige) l’Orche­stra del Teatro Carlo Felice di Genova in un programma dedicato a Mozart. Ed è pro­prio il genio di Salisburgo uno dei cardini intorno ai quali si sviluppa il suo repertorio. Bacchetti propone una restituzione quasi “grafica” che illumina le proporzioni ma anche i particolari. Eleganza e misura ci restituiscono i concerti mozartiani in una lettura capace di coniugare rigore e pas­sione, vitalità e naturalezza.

venerdì 5 novembre, ore 19.30 - aperitivo in jazz

Dear Basie
The Swingers Orchestra

Serata a tutto swing in cui gli scate­nati ritmi degli anni Trenta saranno proposti da otto musicisti di grande levatura, diretti dal chitarrista Delio Barone. Gabriele Comeglio (sax contralto), Giulio Visibelli (sax tenore), Emilio Soana (tromba), Rudy Migliardi (trombone) Stefano Caniato (pianoforte), Delio Barone (chitarra), Enrico Lazzarini (contrab­basso), Claudio Bonora (batteria) suo­nano con entusiasmo brani che hanno fatto ballare intere generazioni: Lady Be Good, Shiny Stockings, Blue and Sen­timental, Dickie’s Dream, Splanky, Down for Double, One O’clock Jump e molti altri.

sabato 6 novembre, ore 21.00 - stagione concerti

Gomalan Brass plays Gershwin
Gomalan Brass Quintet
Federico Nicoletta pianoforte

L’opera di George Gershwin è un caleidosco­pio musicale che rappresenta la molteplicità delle culture che convivevano nelle metro­poli americane degli anni Venti. Melodie che richiamano il blues afroamericano e vivacità ritmica, operando una straordina­ria sintesi di musica popolare e colta e rie­laborando con raffinatezza diversi generi musicali come il blues, lo spiritual, il jazz. A interpretarle sarà in scena il pianista Federico Nicoletta insieme al Gomalan Brass Quin­tet, un gruppo d’ottoni estremamente dina­mico, costituito da musicisti prime parti in importanti orchestre italiane, accomunati da abilità esecutiva e coinvolgimento teatrale.

sabato 13 novembre, ore 21.00 - stagione di prosa

Alla stessa ora il prossimo anno
di Bernard Slade

Teatro Stabile di Verona
con Alberto Giusta e Alessia Giuliani
regia di Antonio Zavatteri

Può una storia d’amore andare avanti indi­sturbata per ventiquattro anni? Certo, il segreto è incontrarsi solo un giorno alla stessa ora. Ogni anno. Quella di Bernard Slade, brillante autore canadese, è una com­media sentimentale di rara comicità. George e Doris, entrambi sposati, s’incontrano per caso in un motel di San Francisco e tra loro scatta subito la scintilla. La commedia rac­conta la loro storia d'amore, le loro peripezie sentimentali nell'arco di ventiquattro anni.

venerdì 19 novembre, ore 19.30 - aperitivo in jazz

Peter Erskine Trio
Peter Erskine batteria
Alan Pasqua pianoforte
Darek Oles contrabbasso

Peter Erskine ha scritto pagine fondamen­tali nella storia musicale del jazz mondiale. Nasce nel New Jersey, la sua leggenda ini­zia con i Weather Report. Insieme a Jaco Pastorius e Joe Zawinul diventa membro fondamentale nell’epoca d’oro di quella che è la “fusion band” per eccellenza e lascia una traccia indelebile nel jazz degli anni Ottanta all'interno degli Steps Ahead. Votato miglior batterista dell’anno per dieci volte dai lettori del Modern Drummer Magazine. La sua versatilità e le sue nume­rose collaborazioni con musicisti, big band e blasonate orchestre sinfoniche lo hanno portato ad essere presente in ben 600 dischi.

sabato 27 novembre, ore 21.00 - stagione concerti

Duo Baldo - ConDivertimentoCerto
Brad Repp violino
Aldo Gentileschi pianoforte

Il formidabile show del duo comico della musica classica approda a Camogli. Quello del Duo Baldo, composto da Brad Repp al violino e Aldo Gentileschi al pianoforte, è un recitar suonando che propone un modo diverso di accostarsi al mondo della classica. Si ride per gli scherzi, i tic e le provocazioni dei funambolici musici­sti, che giocano con gli stereotipi del pia­nista spirito libero e del violinista serio e inquadrato, ma la qualità è altissima e tra una macchietta e una gag vengono snoc­ciolate le migliori pagine di musica clas­sica eseguite non solo alla perfezione ma anche con momenti di alto virtuosismo.

venerdì 3 dicembre, ore 19.30 - aperitivo in jazz

Puccini in jazz
Riccardo Arrighini pianoforte
Andrea Tofanelli tromba e flicorno

Due talenti della terra di Puccini fanno rivi­vere le atmosfere e la passionalità delle grandi melodie pucciniane e le arricchiscono con i suoni e gli stili caratteristici del jazz. Il pode­roso lavoro di arrangiamento di Arrighini si pone l’obiettivo di riportare una ventata di freschezza alle opere dei grandi compositori, passando però attraverso la cultura e l’espe­rienza di musica studiata, suonata e insegnata. Grazie ad un trombettista d’eccezione come Tofanelli, conteso dalle orchestre e big band di tutta Italia, i suoi arrangiamenti alternano momenti spiritosi ad altri di grande inten­sità, senza tradire però la tensione drammatur­gica delle opere nella loro versione originale.

sabato 4 dicembre, ore 21.00 - stagione concerti

Crisi di identità
concerto lirico semiserio

da un’idea di Luca Baracchini
Angelo Villari tenore
Devid Cecconi baritono
Luca Capoferri e Valerio Galli pianoforte

Il tenore messinese Angelo Villari (apprez­zato interprete pucciniano) e il baritono fiorentino Devid Cecconi (applaudito nei principali ruoli del repertorio verdiano), accompagnati al pianoforte da Luca Capo­ferri e dal direttore d’orchestra Valerio Galli, si alternano in un gioco di ruoli, in uno spettacolo improntato alla leggerezza e al divertissement di alto livello.

domenica 5 dicembre, ore 16.00 - stagione concerti

Dante Symphony
di Franz Listz, versione per due pianoforti

Dario Bonuccelli e Valentina Messa pianoforte
Coro delle voci bianche del Teatro Carlo Felice,
Gino Tanasini direttore

In collaborazione con il Gruppo Promozione Musicale
Nell’anno delle celebrazioni dantesche, l’innovativo poema sinfonico che Liszt compose fra il 1855 e il 1856 ispirandosi alla Divina Commedia e che dedicò all'a­mico (e poi genero) Wagner. Grazie alla sinergia con il Gruppo Promozione Musi­cale e il Teatro Carlo Felice si esibiranno due importanti pianisti e il Coro Voci Bianche del Teatro Carlo Felice.

venerdì 10 dicembre, ore 21.00 - spettacolo fuori abbonamento

ALICE canta BATTIATO
Carlo Guaitoli pianoforte

Alice, nome d’arte di Carla Bissi, è una delle cantautrici italiane più note e amate dal grande pubblico. Il sodalizio artistico con Franco Battiato ha caratte­rizzato una parte importante del suo per­corso professionale e musicale, a comin­ciare dalla canzone Per Elisa, scritta con lui insieme al violinista compositore Giusto Pio, con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1981 imponendosi così nelle hit parade nazionali e internazio­nali. Nel concerto di Camogli, Alice è accompagnata al pianoforte dal maestro Carlo Guaitoli, per tanti anni collabora­tore di Battiato in qualità di pianista e direttore d'orchestra.

sabato 11 dicembre, ore 21.00 - stagione concerti

The Joyful!
Concerto di Natale

Gospel Choir

Natale, tempo di cori. Meglio se speciali e coinvolgenti come quelli del Gospel Choir, che trascina il pubblico con la musica sacra della tradizione afro-americana e alcuni dei brani più famosi della musica pop americana. Questi, pur non essendo di argo­mento religioso, sono utilizzati spesso dai cori gospel per la notorietà dei pezzi e l’atti­nenza con i temi della musica sacra tradizio­nale. Tue Joyful Gospel Ensemble, con i suoi oltre 50 coristi, cantanti solisti e musicisti, si esibisce in uno spettacolo di straordinario impatto musicale e visivo: un vero concen­trato di energia e carica emotiva capace di coinvolgere gli spettatori in un crescendo di ritmi e suggestioni musicali.

venerdì 17 dicembre, ore 19.30 - aperitivo in jazz

Progetto Piazzolla
Juanjo Mosalini in Quintet

Considerato l'ambasciatore vivente del tango, Juanjo Mosalini è uno dei pochi bandoneonisti capaci di fare vivere il tango in tutte le sue forme, in tutte le sue espressioni: dalle origini al tango con­temporaneo. Figlio d’arte, artista versa­tile, la sua carriera spazia tra concerti dal vivo, incisioni in studio e compo­sizione di colonne sonore per film. Tra tante attività, suona regolarmente come solista nelle più importanti orchestre di tradizione classico-sinfonica. A Camogli, in occasione del centenario della nascita di Astor Piazzolla, presenta uno spetta­colo di forte impatto musicale ed emotivo dedicato al grande musicista argentino, di cui egli è stato intimo amico.

sabato 18 dicembre, ore 21.00
domenica 19 dicembre, ore 16.00 - stagione danza

La vie en rose… Bolero
Il balletto di Milano

Coreografia simbolo del Balletto di Milano, è stata rappresentata con successo in tutto il mondo. Il primo atto è composto da La vie en rose, un lavoro ironico e nostalgico, gioioso, emozionante, sulle più belle can­zoni francesi di Charles Aznavour, Edith Piaf, Jacques Brel, Yves Montand. Nel secondo atto il celeberrimo Boléro di Mau­rice Ravel: non solo gioco di seduzione, ma l’eterna storia di una nascita, di un’at­trazione inevitabile verso un essere simile, di un moltiplicarsi di incontri. Una coreo­grafia dinamica che cresce con la musica e culmina nel finale sensazionale.

giovedì 23 dicembre, ore 21.00 - stagione concerti

Le otto stagioni
Vivaldi vs Piazzolla

EstrOrchestra
Chiara Morandi direttore e solista

Un concerto “a stagioni invertite” tra emi­sfero boreale e australe. Le pagine ever­green di Vivaldi si confrontano, due secoli e mezzo dopo, con il “nuovo tango” di Piazzolla. Le stagioni di Vivaldi verranno alternate alle quattro stagioni Porteñas, o di Buenos Aires, scritte da Piazzolla negli anni Settanta. L’accostamento tra le due par­titure, scritte a circa 250 anni di distanza (quella di Vivaldi fu pubblicata nel 1725, le Estaciones di Piazzolla furono composte tra il 1965 e il 1970) mette in contatto due concezioni diverse dei ritmi circolari con cui si muove il mondo.

venerdì 31 dicembre, ore 22.00 - stagione concerti

Singin’ musical
Brindisi di Capodanno in Teatro

Sonic Factory, Quartetto d’archi Le Muse

Capodanno scoppiettante all’insegna del musical. L’ensemble “Le Muse” e i musi­cisti dell’etichetta discografica tortonese Sonic Factory offrono al pubblico una serata speciale sulle note dei più celebri musical. Dal mitico Singing In Tue Rain al recente La La Land, da Cabaret a Foot­loose, da La febbre del sabato sera a Gre­ase a Saranno famosi, tante sono le pelli­cole cinematografiche come anche le serie televisive le cui colonne sonore, canzoni e passi di danza sono entrati nella storia col­lettiva e nella storia musicale.

Stagione Ottobre - Dicembre 2021


Scarica il programma completo