Image

APERITIVO IN CABARET

venerdì 14 gennaio, ore 21.00 - aperitivo in cabaret

Antonio Ornano - Recital

Volto tra i più noti di Zelig e Colorado, Antonio Ornano è un maestro nella creazione di personaggi comici, come l’irresistibile Dottor Ornano, il naturalista esperto di bestie feroci. Apprezzato dalla critica, oltreché dal pubblico, per la sua comicità colta e raffinata, Ornano padroneggia i più disparati registri linguistici, strappando la risata grazie a una sapiente manipolazione del linguaggio. Quando la comicità si sposa con l’intelligenza.

venerdì 28 gennaio, ore 21.00 - aperitivo in cabaret

Enzo Paci - I soliti mostri

Tra i protagonisti di Blanca, la fortunata serie Rai girata a Genova, Enzo Paci si è formato alla scuola del Teatro Stabile di Genova e ha alle spalle una lunga carriera di attore teatrale “serio”, prima di diventare noto al grande pubblico come comico nelle trasmissioni Zelig e Colorado. Tra i suoi personaggi più celebri, Mattia Passadore, estremizzazione maniacale della genovesità più mugugnona.

venerdì 25 febbraio, ore 21.00 - aperitivo in cabaret

Bruciabaracche - On the road

I Bruciabaracche sono un collettivo comico genovese. Formato da otto comici indipendenti (Andrea Carlini, Andrea Di Marco, Antonio Ornano, Andrea Possa, Marco Rinaldi, Daniele Raco e Daniele Ronchetti), che si riuniscono sullo stesso palcoscenico dando vita a una task force della risata, fa ridere fino alle lacrime. Un’incontenibile comicità a raffica, unica in Italia, che fa regolarmente sold out.

venerdì 11 marzo, ore 21.00 - aperitivo in cabaret

Andrea Di Marco - Stonato!

Genovese, musicista di formazione, Andrea Di Marco è fin dalla metà degli anni ’90 una presenza fissa nelle più popolari trasmissioni televisive di cabaret: Ciro il figlio di Target, Mai dire Grande Fratello, Colorado, Zelig e moltissime altre. Tra i tanti personaggi da lui creati, memorabile il fondatore del “Movimento Estremista Ligure – Basta milanesi”, goliardico partito che si batte contro la migrazione estiva dei milanesi in Liguria.

venerdì 25 marzo, ore 21.00 - aperitivo in cabaret

Andrea Fratellini - Trop Secret

Andrea Fratellini, trionfatore a Italia’s Got Talent 2020, è un comico, prestigiatore e fantasista. Ma soprattutto è un ventriloquo. Anzi, attualmente è il più famoso ventriloquo italiano, grazie alle sue numerose partecipazioni ai programmi televisivi più popolari insieme alla sua strampalata armata di pupazzi, tra cui l’ormai inseparabile Zio Tore

APERITIVO IN MUSICA

venerdì 21 gennaio, ore 21.00 - aperitivo in musica

Trio Bobo

Il Trio Bobo nasce nel 2002 dalla collaborazione tra la sezione ritmica di Elio e le storie tese, ovvero Faso (basso) e Christian Meyer (batteria), con Alessio Menconi, storico chitarrista di Paolo Conte. Strumentisti eclettici, i componenti del Trio Bobo spaziano dal jazz al rock, passando per il funk e le suggestioni afro, reggae e latin. Una vitalità stilistica resa ancora più coinvolgente dalla voglia di sorridere e divertirsi. 

venerdì 29 gennaio, ore 21.00 - aperitivo in musica

Michele

Protagonista della canzone italiana degli anni ’60, Michele ripropone i suoi più grandi successi: da Se mi vuoi lasciare a Dite a Laura che l’amo. Un tuffo nel periodo d’oro della musica leggera italiana, con un cantante che si è formato nella Genova dei cantautori ed ha collaborato, tra gli altri, con Bruno Lauzi e Fabrizio De André.

venerdì 4 febbraio, ore 21.00 - aperitivo in musica

Omaggio a Modugno

Anna Maria Castelli voce
Adriàn Fioramonti chitarra
Thomas Sinigaglia fisarmonica
Stefano Rapicavoli batteria

A distanza di 20 anni dalla sua precedente produzione discografica, Singing Modugno, Anna Maria Castelli torna a rivisitare uno dei padri della canzone italiana. Un concerto che risente delle influenze dei territori musicali esplorati da ognuno dei componenti il gruppo come il jazz, il tango, la musica latinoamericana, il teatro canzone uniti ad uno spiccato senso estetico ispirato ad una grande eleganza e sobrietà che creano atmosfere uniche ed originali..

venerdì 18 e sabato 19 febbraio, ore 21.00 - aperitivo in musica

The Beatbox

Molto più di un semplice tributo ai Beatles, la performance dei Beatbox (Federico Franci, Filippo Caretti, Marco Breglia e Jacopo Finazzo) fa rivivere l’energia e il fascino del mitico quartetto di Liverpool. Nulla è lasciato al caso: dalla strumentazione ai vestiti, identici a quelli usati dai “Fab Four”.  Uno show che attraversa i ricordi di più generazioni, per riscoprire l’entusiasmo e la positività degli anni ’60.

sabato 5 marzo, ore 21.00 - aperitivo in musica

Richard Galliano

Richard Galliano, francese di origini italiane, ha incontrato la fisarmonica a 4 anni e non l’ha più abbandonata. Nella sua lunga carriera ha collaborato con il meglio del jazz mondiale: Chet Baker, Enrico Rava, Paolo Fresu, Jan Garbarek, Michel Petrucciani. Oggi è uno dei massimi fisarmonicisti viventi, punto di riferimento internazionale per il jazz e il tango tradotti nella lingua penetrante e struggente della fisarmonica. 

sabato 12 marzo, ore 21.00 - aperitivo in musica

Birkin Tree
Aspettando San Patrizio

in collaborazione con GPM

Fondati nel 1982 da Fabio Rinaudo e Daniele Caronna, i Birkin Tree hanno studiato con passione e serietà il repertorio della musica tradizionale irlandese, soggiornando più volte sull’isola. Sono l’unico gruppo italiano ad avere compiuto due tournée ufficiali in Irlanda (1997 e 1998), durante le quali hanno partecipato ai più importanti festival locali. Oggi sono tra i gruppi di musica irlandese più apprezzati al mondo.

venerdì 18 marzo, ore 21.00 - aperitivo in musica

Five sax

Cinque virtuosi del sassofono provenienti, rispettivamente, da Polonia, Italia, Stati Uniti, Cile e Hong Kong, hanno dato vita, nel 2011 a Vienna, all’ensemble Five Sax,  divenuto subito leader nel suo campo. Il gruppo si è esibito sui maggiori palcoscenici del mondo. Il suo repertorio è sconfinato e attinge alle culture musicali di ciascun componente, secondo lo spirito internazionale che anima il gruppo fin dalla sua fondazione.

venerdì 1 aprile, ore 19.30 - aperitivo in musica

Blood Brothers

Omaggio a Bruce Springsteen

L’energia, la forza e la tenacia di Bruce Sprinsgteen, il più grande live performer del rock, sono l’ispirazione dei Blood Brothers, tribute band che, nella cura del look, nella scelta degli strumenti musicali e nelle performance live ricerca lo stesso impatto esplosivo del Boss e della sua E Street Band, per due ore di concerto non stop!

venerdì 8 aprile, ore 19.30 - aperitivo in musica

Sacro in Jazz

Coro Rodolfo Del Corona
direttore Luca Stornello

Musica sacra in versione jazz e pop. Un connubio apparentemente impossibile, che invece funziona, se il compositore ha la mano sapiente. Come l’americano Steve Dobrogosz, autore del pezzo forte della serata, una Messa del 1992  (eseguita con successo in oltre 40 paesi) in cui il canto corale polifonico si fonde con le blue notes del jazz. Un modo diverso e originale di celebrare la Pasqua in musica. 

venerdì 22 aprile, ore 19.30 - aperitivo in musica

Canto Libero

Omaggio a Lucio Battisti

Uno spettacolo dedicato a Lucio Battisti, ormai acclamato in tutti i teatri d’Italia, approvato e lodato da Mogol. Le canzoni più belle e memorabili del duo che ha cambiato la storia della musica leggera italiana, interpretate da una band di dieci straordinari musicisti che si esibiscono in una performance curata nei minimi particolari.

STAGIONE OPERA, OPERETTA e DANZA

domenica 6 febbraio, ore 16.00 - stagione opera, operetta e danza

Cin Ci La

libretto Carlo Lombardo
musica Virgilio Ranzato
compagnia Fantasia in Re
direttore Stefano Giaroli

in collaborazione con GPM

Cin Ci La, andata in scena per la prima volta nel 1925, è l’operetta italiana più rappresentata. Gli autori Carlo Lombardo (libretto) e Virgilio Ranzato (musica) strizzano l’occhio all’esotismo in gran voga all’epoca confezionando una deliziosa e piccante favola in musica, con protagonisti due giovani ed ingenui sposi, il Principe Ciclamino e la Principessa Myosotis, e la smaliziata attrice francese Cin Ci La. 

domenica 3 aprile, ore 16.00 - stagione opera, operetta e danza

Gran Gala del Balletto
Il balletto di Milano

Musica di P.I. Čajkovskij, G. Bizet, G.Verdi

Ambasciatore della danza italiana, con i suoi straordinari spettacoli in tutto il mondo, il Balletto di Milano è considerato tra le realtà di maggior livello artistico del nostro paese. È sostenuto dal MIBACT e riconosciuto come eccellenza dalla Regione Lombardia. Diretta, dal 1998, dal M˚ Carlo Pesta, la compagnia collabora con i più prestigiosi teatri, fondazioni liriche e festival dove ottiene sempre successi di pubblico e critica unanimi.

domenica 10 aprile, ore 16.00 - stagione opera, operetta e danza

Gianni Schicchi

libretto Giovacchino Forzano
musica Giacomo Puccini
produzione Teatro Sociale di Camogli

L’unica opera comica composta da Puccini, facente parte, con Suor Angelica e Il tabarro, del celebre Trittico. Un capolavoro di invenzione e arguzia musicali, tratto da un episodio dell’Inferno dantesco, in cui Puccini, per una volta, fa sorridere. Ma senza rinunciare alla sua inconfondibile vena melodica, come nella famosissima romanza di Lauretta “O mio babbino caro”.

TEATRO PER RAGAZZI E FAMIGLIE

Programma a cura di Maria De Barbieri

domenica 30 gennaio, ore 16.00
lunedì 31 gennaio, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Caro Lupo

uno spettacolo di teatro nero e di teatro d’ombre

con Miriam Costamagna, Andrea Lopez Nunes, Giacomo Occhi
regia e animazione Nadia Milani
produzione Drogheria Rebelot

Nella buffa casetta in mezzo al bosco si è appena trasferita la piccola Jolie con i genitori. Una bambina con una fervida immaginazione che la porta ad inventare milioni di storie. E così Jolie incontrerà il Lupo. Un Lupo piccolo come lei, la cui ombra appare gigante ma che, in verità, è solo un cucciolo che ha bisogno di cure e di trovare la strada del ritorno

domenica 13 febbraio, ore 16.00
lunedì 14 febbraio, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Il gatto con gli stivali

di Marcello Chiarenza
con Maurizio Casali e Mariolina Coppola
musiche originali di Carlo Cialdo Capelli
regia Claudio Casadio
produzione L’Accademia Perduta

I due artisti in scena, alternando i ruoli di attori, narratori e animatori, rappresentano la celebre favola in modo tenero e delicato, con semplicità. Molte le piccole e grandi magie che si alternano sulla scena: il gatto, la colomba bianca, la carpa e il delicato fenicottero rosa sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione. 

domenica 13 marzo, ore 16.00
lunedì 14 marzo, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Ritmiciclando
con i Ritmiciclando
ideazione e sviluppo, laboratorio
produzione laboratorio Ri-Percussioni Sociali

Supereroi della differenziata, un gruppo di musicisti suona strumenti fabbricati con i materiali di scarto più divertenti: da un tagliere rotto si ricava una chitarra, dalle lattine e dai pentoloni la batteria, e da un vecchio cassetto arriva… il cassettofono! Lo scopo è insegnare le buone pratiche per quanto riguarda riuso e raccolta differenziata. Domenica mattina viene organizzato un laboratorio per la costruzione di strumenti musicali con materiale di recupero che il pomeriggio i bambini saranno chiamati sul palco a suonare.

giovedì 17 marzo, ore 10.30 e ore 21.00 - teatro per ragazzi e famiglie

Corto Maltese
Una ballata del mare salato
dal romanzo a fumetti di Hugo Pratt
prodotto dal Festival di Borgio Verezzi, Igor Chierici e Fondazione Garaventa
regia di Igor Chierici
 e Luca Cicolella

La versione drammaturgica del noto racconto, divenuto graphic novel, firmato dal genio dell’illustrazione Hugo Pratt. La colonna sonora, eseguita dal vivo, è il vero corpo portante dello spettacolo, che svela i nodi drammaturgici accompagnando Corto e il pubblico all’interno dei mari capitanati da Rasputin e dagli altri celebri personaggi del racconto. 

domenica 27 marzo, ore 16.00
lunedì 28 marzo, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Vita da Burattini

La gazza ladra non è ladra

da un’idea di Pietro Fabbri
di e con Irene Lamponi e Pietro Fabbri
burattini di Bruno Cereseto
regia e drammaturgia di Andrea Collavino
produzione Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse

La storia è quella della Compagnia dei Burattini e dei due fratelli che da generazioni la gestiscono. Da tempo il pubblico non si presenta in sala e il teatro è vuoto, ormai quasi in rovina. Nell’attesa che le cose cambino, i due burattinai passano le giornate a provare e riprovare lo spettacolo La gazza ladra di Emanuele Luzzati, che avrebbe dovuto andare in scena, ma non ha mai debuttato.

Giovedì 31 marzo, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Orlando Furioso

invito alla lettura di un classico
di Franco Picetti

con Francesca Valdenassi e Franco Picetti
regia Giorgio Castagna

Sulle orme della versione di Calvino, un cantastorie e un’attrice, Francesca Valdenassi, mettono in scena alcuni episodi dell’Orlando Furioso. Il cantastorie riassume la trama e collega l’Orlando di Ariosto con quello della tradizione popolare, preparando il terreno alla lettura da parte dell’attrice. E ci sono anche i pupi siciliani, a rappresentare paladini e saraceni

martedì 12 aprile, ore 10.30 - teatro per ragazzi e famiglie

Capricciolò

il violino di Niccolò Paganini racconta

Il Teatro appeso a un Filo in uno spettacolo di marionette e d’ombre

una produzione Giovine Orchestra Genovese
testo di Fabrizio Gambineri e Paola Ratto
con Paola Ratto e Valentina Delli Ponti
Marco Mascia al violino
regia, pupazzi, scene e costumi di Paola Ratto e Valentina Delli Ponti

Nel mondo fantastico delle marionette può succedere di tutto: anche un violino può prendere vita e raccontare una storia! Capricciolò è il violino di Niccolò Paganini. Capricciolò lo conosceva molto bene: quanto è stato fra le sue braccia e vicino al suo cuore? Lui ci racconterà la verità della sua preziosa vita umana senza badare a leggende e pettegolezzi.

STAGIONE CONCERTI

giovedì 6 gennaio, ore 17.30 - stagione concerti

Concerto degli auguri
Archi al Cinema

EstrOrchestra
Chiara Morandi direttore

in collaborazione con GPM
Concerto offerto alla città dalComune di Camogli
Interamente formata da giovani strumentisti, l’orchestra in residence al Teatro Sociale Camogli prosegue la sua esplorazione della musica per il grande schermo presentando un’antologia delle più celebri e amate colonne sonore: Love Story di Francis Lai, Schindler’s List di John Williams, La vita è bella di Nicola Piovani, Pirati dei Caraibi di Hans Zimmer sono solo alcune delle musiche per il cinema in programma. Un viaggio nella nostra memoria di spettatori, grazie al potere evocativo della musica.

giovedì 3 marzo, ore 21.00 - stagione concerti

Gala Lirico
Desirée Rancatore & Celso Albelo

Il soprano Desirée Rancatore e il tenore Celso Albelo sono due star del panorama lirico internazionale, acclamati nei maggiori teatri del mondo e amatissimi dal pubblico dei melomani. Pluripremiati e dal repertorio vastissimo, hanno collaborato con i più importanti direttori d’orchestra e registi d’opera, distinguendosi come cantanti tra i più significativi della propria generazione.

martedì 8 marzo, ore 21.00 - stagione concerti

Concerto per la Giornata della Donna
Andrea Bacchetti  pianoforte
Laura Marzadori  violino

Musiche di Mozart, Beethoven, De Falla, Massenet, Saint-Saëns

Andrea Bacchetti, camoglino, pianista di fama internazionale, e Laura Marzadori, violinista vincitrice, a soli 25 anni, del concorso come primo violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Due musicisti di primissimo livello, che si incontrano sul palcoscenico del Teatro Sociale Camogli per un concerto di musica da camera di alta classe.

sabato 2 aprile, ore 21.00 - stagione concerti

Recital pianistico
Massimiliano Damerini  pianoforte

in collaborazione con GPM
Tra i più importanti pianisti della sua generazione, Massimiliano Damerini, nato a Genova nel 1951, studia con Alfredo They e Martha Del Vecchio. Il suo repertorio, ampissimo, va dalla musica del Settecento fino alle avanguardie dell’ultimo Novecento. La critica italiana gli ha conferito uno dei massimi riconoscimenti che si possano tributare a uno strumentista: il Premio Abbiati per il 1992 come concertista dell’anno.

giovedì 14 aprile, ore 21.00 - stagione concerti

Concerto di Pasqua
Apocalisse

di Mauro Isetti e Egidio Perduca
produzione Teatro Sociale di Camogli

Una voce narrante ci accompagna nella foresta di simboli dell’Apocalisse di S. Giovanni. Un ambiente sonoro sottolinea le atmosfere e i colori del racconto, come in un film hollywoodiano. Il suono morbido del quartetto d’archi si fonde con le sonorità graffianti di sintetizzatori, campionatori e sequencer. E grazie alla musica, al suono, scopriamo la modernità di un testo antichissimo. Apocalisse è una prima assoluta, realizzata appositamente per il Teatro Sociale Camogli.

sabato 30 aprile, ore 21.00 - stagione concerti

Coro Monte Cauriol

in collaborazione con GPM

Il Coro Monte Cauriol è nato a Genova nel 1950 con l’intento di mantenere viva la grande tradizione dei canti di montagna e degli Alpini. Nel corso degli anni il suo repertorio si è ampliato, aprendosi a brani corali di vario genere, fino a comprendere, oggi, oltre 240 pezzi. Emozionanti ed evocative, le esecuzione del Coro Monte Cauriol hanno conquistato sia il pubblico italiano che straniero, con oltre 1.200 concerti in Italia e all’estero.

venerdì 6 maggio, ore 21.00 - stagione concerti

Virtuoso!

EstrOrchestra
Chiara Morandi direttore
Marcin Patrzałek chitarra

Vincitore, nel 2015, del talent polacco Must Be the Music, il ventunenne Marcin Patrzałek è uno straordinario virtuoso della chitarra. Con la sua tecnica spettacolare, fatta di fingerstyle, percussioni sul corpo dello strumento ed effetti elettronici, Marcin è una sorta di Paganini della chitarra, di cui sviscera possibilità sonore finora impensate. La sua esibizione ad America’s Got Talent del 2019 ha superato, su youtube, i 44 milioni di visualizzazioni.

STAGIONE DI PROSA

domenica 9 gennaio, ore 16.00 - stagione di prosa

Io Sarah, io Tosca
di e con Laura Morante
e con Chiara Catalano
, voce e pianoforte
regia di
Daniele Costantini
musiche originali Mimosa Campironi
produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo
in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana

Chi si nascondeva dietro Sarah Bernhardt, la prima, vera diva? Basandosi sull’autobiografia della Bernhardt, Laura Morante ha scritto e interpreta un monologo che svela gli aspetti nascosti della personalità della più grande attrice dell’Ottocento. Fino a ipotizzare una sorprendente identificazione tra Sarah e uno dei personaggi più celebri da lei interpretati: Tosca.

sabato 22 gennaio, ore 21.00 - stagione di prosa

1983 Butterfly
drammaturgia Giorgia Cerruti
con la collaborazione di Bernard Boursicot

con
Davide Giglio, Giorgia Cerruti
regia Giorgia Cerruti
una creazione di Piccola Compagnia della Magnolia
in coproduzione con Festival delle Colline Torinesi

Bernard Boursicot, impiegato dell’ambasciata francese a Pechino, vive per vent’anni un’appassionata storia d’amore con un uomo che crede una donna. Identità di genere, amore, politica, spionaggio, rapporto Oriente-Occidente si intrecciano in una vicenda incredibile, eppure vera, già portata sullo schermo da David Cronenberg nel film M. Butterfly con Jeremy Irons. 

venerdì 11 febbraio, ore 21.00 - stagione di prosa

Le verità di Bakersfield
di Stephen Sachs

con Marina Massironi e Giovanni Franzoni
regia di Veronica Cruciani
produzione Nidodiragno, CMC-Pickford

A Bakersfield, nella roulotte di Maude, si nasconde (forse) un quadro di Jackson Pollock. Da New York arriva Lionel, esperto d’arte, per fare l’expertise dell’opera, che potrebbe cambiare per sempre la vita di Maude. Due vicende umane lontanissime che si incontrano e si scontrano, instaurando un dialogo brillante e rivelatore sullo sfondo di un’America percorsa da forti divari sociali.

martedì 22 febbraio, ore 21.00 - stagione di prosa

Baccanti
di Euripide

traduzione e adattamento Laura Sicignano e Alessandra Vannucci
regia Laura Sicignano
produzione Teatro Stabile di Catania

Baccanti di Euripide è, con Edipo re di Sofocle, un pilastro della cultura occidentale. I temi affrontati in questo capolavoro – il piacere, la follia, il caos – sono fondamentali per gli uomini di tutte le epoche. Compresa la nostra, in cui si manifestano in forme diverse da quelle dell’antica Grecia, ma non meno pregnanti. L’attualità della vicenda è, appunto, la sfida della nuova regia di Baccanti firmata da Laura Sicignano

sabato 26 febbraio, ore 21.00 - stagione di prosa

Il mentalista
con Francesco Tesei

Mago, illusionista, psicologo o parapsicologo? Il mentalista è tutte queste cose insieme. È uno Sherlock Holmes dell’anima, che sa leggere nella nostra mente sfruttando i piccoli indizi che gli forniamo inconsapevolmente. Francesco Tesei è il più famoso mentalista italiano: spopola in Tv e riempie i teatri. La versione ultramoderna dei grandi illusionisti e “lettori della mente” dell’Ottocento, immortalati dal cinema in pellicole come The Illusionist e The Prestige.

sabato 26 marzo, ore 21.00 - stagione di prosa

Estate in dicembre

di Carolina Áfica Martín Pajares
con Fiammetta Bellone, Elsa Bossi, Sara Cianfriglia, Elena Dragonetti e Alice Giroldini
regia Andrea Collavino
produzione Teatro Nazionale di Genova

Estate in dicembre, dell’autrice spagnola Carolina África Martín Pajares, affronta tematiche e relazioni autentiche, è un testo capace di raccontare, tramite una situazione familiare e quotidiana, la vita di cinque donne appartenenti a tre generazioni diverse, la loro relazione con il mondo, con il futuro e con il passato. Un testo che piacerebbe a Pedro Almodóvar, per quel suo clima da Donne sull’orlo di una crisi di nervi.

martedì 5 aprile, ore 21.00 - stagione di prosa

Il delitto di via dell’Orsina

di Eugéne Labiche
con Massimo Dapporto, Antonello Fassari
regiaAndrée Ruth Shammah
produzione Teatro Franco Parenti/Fondazione Teatro della Toscana

Due uomini che non si conoscono si svegliano nello stesso letto, hanno entrambi le mani sporche di carbone e non ricordano nulla della notte precedente. Sul giornale leggono che quella notte è morta una carbonaia. Una situazione misteriosa e paradossale, firmata da un maestro del vaudeville francese dell’Ottocento, abilmente interpretata da Massimo Dapporto e Antonello Fassari.

domenica 24 aprile, ore 16.00 -  fuori abbonamento

Camogli racconta
di Gian Luca Favetto
produzione 
Teatro Sociale di Camogli

Uno spettacolo unico, in cui chi solitamente sta in platea ad ascoltare storie altrui diventa protagonista della propria vicenda umana. Camogli, attraverso il suo popolo, racconta e si racconta, in un affresco individuale e insieme corale che l’ideatore del progetto, lo scrittore Gian Luca Favetto, lega alle “Città invisibili” di Italo Calvino.

venerdì 29 aprile, ore 21.00 - stagione di prosa

Elena
di Ghiannis Ritsos

con Elisabetta Pozzi
traduzione Nicola Crocetti
musiche Daniele D’Angelo 
eseguite dal vivo dall’autore
regia
Andrea Chiodi
produzione Centro Teatrale Bresciano

Chi non è rimasto affascinato dalla figura di Elena, una delle più belle donne dell’antichità? Per lei si scatenò la sanguinosa guerra di Troia. Ma un’altra Elena si scopre nel monologo che Ghiannis Ritsos scrisse nel 1970. Il poeta greco ribalta il mito di Elena. Ed Elisabetta Pozzi dà voce e corpo a questa Elena ormai vecchia e non più al centro del mondo, che riflette con autoironia su se stessa.

20 maggio - 5 giugno - stagione di prosa

Festival Govi
Spettacoli, proiezioni, convegni, mostre

una nuova coproduzione
Teatro Sociale di Camogli - Teatro Nazionale

Un focus intorno alla figura artistica e umana di Gilberto Govi, uno degli artisti liguri più amati del Novecento.

Stagione Gennaio - Giugno 2022


Scarica il programma completo