I MANEZZI PE’ MAJÂ NA FIGGIA

I MANEZZI PE’ MAJÂ NA FIGGIA:

DATA: 18/05/2019

tre atti di Nicolò Bacigalupo

con La nuova filodrammatica genovese "I Vilezzanti"

regia di Anna Nicolra

"I manezzi pe majâ na figgia" (I maneggi per maritare una figlia), cavallo di battaglia di Gilberto Govi, maschera indimenticabile del teatro genovese, fu scritta dal poeta e drammaturgo Niccolò Bacigalupo (1837-1904) a cavallo tra '800 e '900, ma venne “riadattata” con molta libertà dallo stesso Govi. 
Il protagonista è il signor Steva (diminutivo genovese di Stefano), un mediatore di mezz'età, vessato dalla moglie Giggia, tiranna e maneggiona, e con una figlia da maritare, Metilde, per la quale sembra essersi trovato lo spasimante ideale, il Signor Riccardo, figlio di un senatore, che si ritrova in concorrenza con Cesarino, cugino innamorato di Metilde, che però non è abbastanza "su" per le ambizioni sociali di Giggia. Per maritare la ragazza si fanno carte false, i pretendenti vanno e vengono in una girandola di situazioni paradossali e di battute irresistibili

I Vilezanti

Gli esordi risalgono al 1970-74 a Davagna, ma solo 25 anni dopo, nel 1996 nasceva ufficialmente l’attuale compagnia che debuttava a Davagna col Dente del Giudizio presso il locale Genoa Club.
Da allora quasi quattrocento spettacoli un po’ in tutta la Liguria, con qualche puntata anche fuori regione e sempre con grandi successi.
Il nucleo iniziale, formato d Eugenio Montaldo che interpreta il personaggio (un tempo Govi) e da suo fratello Mario e sua cognata Cristina è rimasto inalterato. Accanto ai tre,  la regista Anna Nicora, tutti appunto “villezzanti” di Davagna.
Negli anni si sono perse, per ragioni di stanchezza, due delle colonne iniziali della compagnia: Nanni Mori e Laura Tosi.
Molti attori si sono alternati nella compagnia, spesso per molti anni, ed a dire il vero non c’è mai stato alcun litigio o frattura con nessuno di loro. Chi ha lasciato la compagnia lo ha fatto per motivi di salute o di lavoro.
Si possono ricordare la grande Anna Franciscolo con marito Bruno Manzoni, la giovane e bravissima Aurora Scanu, l’ottimo Leo Susio e l’indimenticabile Raffaele Ferrari.
Il ricordo più appassionato va a Mino Regini che oggi ci guarda dal cielo.
Ma tanti altri hanno recitato con la compagnia negli anni: da Stefania Garbarino al marito Luca Bozzo e Daniela Verda e Carla Testani, al giovane Eugenio Brisca, a Ivana Marenco, a Sara Riscassi, e soprattutto alla stella dei Buio Pesto, Federica Saba e alla grande attrice Maria Teresa Priarone ed a molti altri che sono stati con la compagnia anche per breve tempo.
Un abbandono che si spera essere solo temporaneo è quello dell’ottimo caratterista Filippo Boccoli.
Ad oggi la compagnia è formata da Eugenio e Mario Montaldo, Cristina Aprile, dal grande interprete della Baistrocchi Paolo Drago, dalla bravissima attrice proveniente dallo stabile di Genova Claudia Benzi, e dal grande cabarettista Andrea Benfante. Inoltre recitano con la compagnia con grande bravura ed impegno: Piera Sanna, Fanny Rinaldi, Elvino Tamboli, Silvio Maggiolo, Olcese Ivana, Emanuela Traverso ed i giovani Alice Ridella e Andrea Lisi. Si stanno infine cimentando in piccole parti per poi approdare a più alti livelli Polianna Dellagaggia, Biancarosa ed Enea Traffano.




La Storia
Chi Siamo
Eventi
Programma
Biglietteria
Calendario


PRESS AREA




© 2019 Teatro Sociale Camogli - 01331050995